top of page

Scegli il ritmo con cui vivi...

In questi ultimi giorni rifletto su cosa succederebbe se rallentassi il ritmo con cui trascorro le giornate... ci avete mai pensato?


A volte ho la sensazione di correre cosi tanto, così forte, da non accorgermi realmente di ciò che accade, da non VIVERE veramente ciò che sto facendo nel momento in cui lo sto facendo, perchè sto già pensando a ciò che devo fare dopo, e dopo ancora, e ancora.... fino a che arriva la sera e di nuovo mi ritrovo a scivolare nel letto, stanca morta, ricordandomi solo del momento in cui mi sono alzata dal letto quel mattino e tutto ha avuto inizio in "fast forward", in un'accelerazione in avanti senza senso.


Ed è così che penso sia arrivato il momento di rallentare.... Ma cosa significa rallentare? ossia come dovrei rallentare la mia giornata e riuscire a farci stare dentro tutto? Oh mio Dio, sembra impossibile!


Beh, non è impossibile, nulla lo è... l'impossibile è solo un limite mentale che ci poniamo noi... ma ne riparleremo...


Torniamo al RALLENTARE... cosa intendo veramente con questa parola?


Rallentare mi permette di disconnettermi dal frenetico ritmo che mi ronza intorno, così da poter iniziare a muovermi secondo il mio ritmo.

Spesso la vita sembra scorrere velocemente in avanti, in "fast forward". Ci sentiamo obbligati ad accelerare di pari passo la nostra velocità, finché la nostra produttività non si trasforma in una realizzazione frenetica. Ci ritroviamo a concentrare quanta più attività possibile nei periodi di tempo più brevi. Ignoriamo i nostri ritmi naturali perché sembra che dobbiamo solo tenere il passo. In verità, correre non ci porta mai da nessuna parte se non all’attività o all’obiettivo successivo.


Rallentare, invece, ci permette non solo di assaporare le esperienze, ma anche di concentrare completamente la nostra attenzione ed energia su ciò che stiamo facendo nel momento stesso in cui lo stiamo facendo. Muoversi a un ritmo più lento ci consente di fare le cose più efficientemente, mentre correre e vivere in "fast forward" diminuisce la qualità del nostro lavoro, delle nostre relazioni e del complesso della nostra vita. Rallentare ci permette anche di essere più consapevole, libero e completamente presente.

Quando rallentiamo, ci stiamo dando l'opportunità di riconciliarci con i nostri ritmi naturali.

Lasciamo andare lo stress del "fast forward" e permettiamo ai nostri corpi di rimanere centrati e radicati. Quando rallentiamo ci diamo la possibilità di gustare pienamente qualsiasi cosa avviene nella nostra vita. Quando corro a fare un bagno ho l'impressione di tuffarmi come se fosse una scomoda inzuppata nell'acqua calda, mentre se faccio un lento bagno caldo lo percepisco come un momento lussureggiante e rilassante. Oppure quando mia figlia studia freneticamente per un test o una interrogazione a scuola, spesso si sente stanca e insicura, mentre quando studia assimilando lentamente le informazioni, secondo il suo tempo e il suo ritmo, diventa più sicura e rilassata e consapevole di ciò che ha assimilata, ottenendo un risultato infine migliore. Cucinare, mangiare, leggere e scrivere possono diventare piacevoli quando svolti lentamente, secondo il nostro tempo, il ritmo naturale che sentiamo nel momento stesso in cui decidiamo di svolgere quel compito o quella determinata attività.

E non è vero che non riusciamo a fare anche tutto il resto che ci siamo programmati di fare per la giornata.... vi accorgerete in realtà che rallentando e svolgendo ogni cosa secondo il ritmo e la modalità in cui ci sentiamo in quel dato momento, riusciamo a fare tutto con maggior consapevolezza, senza agitazione e con serenità e piacere.

Rallentare ti permette di assaporare, assorbire e gustare di più ciò che stai facendo.

Il cibo che mangi ha un sapore migliore e le storie che leggi diventano più vive.

Rallentare ti permette di disconnetterti dal frenetico ritmo della vita che ti ronza intorno, così da poter iniziare a muoverti secondo il tuo ritmo. I momenti in cui scegliamo di vivere in modalità "fast-forward" diventano quindi una scelta consapevole piuttosto che un'azione involontaria. Imparare a rallentare in questo mondo veloce può richiedere pratica e un lavoro costante e continuo su se stessi, ma se rallenti abbastanza a lungo da provarci, potresti sorprenderti di quanto naturale e organico possa essere vivere al tuo semplice e meraviglioso ritmo.


Dal mio Cuore al tuo


Namaste


Isabel


🌷





Commentaires


Dkwo0p8ZSc6n4zzxuxFXsw.jpg

Hi, thanks for stopping by!

Fammi sapere quali sono i tuoi pensieri e le tue sensazioni leggendo il post, fammi sapere se c'è un argomento specifico che desideri approfondire.

Sono qui per te!

Let the posts
come to you.

Thanks for submitting!

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Pinterest
bottom of page